TERRAROSSA - CIBO DAL MONDO




Al TerraRossa 2018 potremo assaporare piatti di varie culture.....

Taboulè  - Libano/Siria
Hummus di ceci- Libano/Siria

Borek ( torta al formaggio) - Turchia/Balcani
Mafé Yapp ( piazzo con riso, carne e verdure) - Senegal 

Gemusesuppe ( zuppa di verdure) - Germania

Ci saranno inoltre: 

Panino con salsiccia di maiale o cinghiale nostrano - Italia
Panino con formaggio e affettati
Dolci e The verde alla menta


Guarda il   
Programma




Circo Carciofo



Dalle h 17,00 potrete rilassarvi nella splendida oliveta, ci penserà Circo Carciofo a farvi divertire con lo spettacolo per bambini e non!


Programma IV Edizione


TerraRossa Etnofestival 
Sabato 23 Giugno 2018


Circolo Arci Ancaiano
Via Casellaccia, 5 , Ancaiano - Sovicille (SI)

Per l’edizione 2018, in programma il 23 giugno, proponiamo un viaggio in crescendo dal Bal-folk, passando dalla Sicilia con la straordinaria presenza dei compagni di Peppino Impastato, per finire con ritmi travolgenti ed inebriati che ci trasporteranno nel profondo dell’Africa.


Inizio della manifestazione è nel pomeriggio di sabato 23 giugno con: mercatino artigianale con la partecipazione di Officina solidale , Intrattenimento per bambini a cura di Circo Carciofo e molto altro..



h 17.30 Laboratorio di Bal-Folk (danze francesi in coppia e di gruppo) 



Inizio concerti ed Apertura stand gastronomici dalle 19,00 con a disposizione una selezione di cibi etnici e del territorio.



Si alterneranno sul palco:


Balbazar Folkgroup: Balbazar sono un progetto musicale folk che unisce brani classici della tradizione con sonorità provenienti dai contesti geografici più disparati. Un concerto divertente da ballare e da ascoltare, in grado di soddisfare i diversi gusti dei ballerini, soprattutto gli appassionati di danze folk francesi....

Collettivo Impastato Cmpi: Il “Collettivo” è composto dai vecchi Compagni di Peppino Impastato, che hanno condiviso e sviluppato il suo progetto nei suoi vari aspetti, e da nuovi componenti che per motivi anagrafici non hanno potuto vivere le stesse esperienze, ma che danno un contributo indispensabile al Collettivo, sempre nella memoria di Peppino. Da Cinisi al palco del Terrarossa porteranno la loro musica folk siciliana e… una grande storia da raccontare……

Sandro Joyeux  “Avete mai avuto la sensazione di essere trasportati in un luogo lontano del pianeta solo grazie alla musica e ai suoni tipici di terre dove il ritmo è catalizzatore di emozioni e strumento di coesione nei rapporti? “ Sandro Joyeux ci farà provare questa emozione dal palco del Terrarossa 2018, un artista unico, che poche parole possono descrivere…

Cari amici vi comunichiamo che la VI Edizione del TerraRossa Etnofestival si terrà SABATO 23 GIUGNO 2018!!!


Ringraziamenti III Edizione TerraRossa Etnofestival 2017

Ci scusiamo se abbiamo fatto passare qualche giorno prima di arrivare ai ringraziamenti per tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione di questa splendida III Edizione del TerraRossaEtnofestival 2017
Ebbene , ovvio ma importante dire e ribadire che siamo orgogliosi della riuscita di questo evento che vede nella musica, ma non solo nella musica, uno strumento che va oltre il puro intrattenimento. Questo è il nostro piccolo e personale contributo per proporre cultura e socialità e ricordare che le diversità sono importanti, imparare ad apprezzarle è un'opportunità per ognuno di noi. L'ecologia, l'agricoltura equa e sostenibile, la fusione tra culture e stili di vita sono alcuni dei messaggi e delle idee che animano le molte persone che anche quest'anno hanno raggiunto il TerraRossa per passare una piacevole e tranquilla serata. Le ringraziamo tutte e speriamo di rivederle presto per un altro appuntamento.
Questa lunga, ma importante introduzione, ci serve per portare i nostri sentiti ringraziamenti alle organizzazioni che abbiamo ospitato: Officina solidale che ci ha fornito un supporto di Valenti Volontari Volenterosi! Il Movimento Sem-Terra che dal Brasile ci ha portato una testimonianza della loro realtà e delle loro lotte che ci ha emozionato ed ha arricchito questa edizione del Festival di un contenuto politico profondo di cui siamo orgogliosi.
Grazie a Clara per la sua traduzione dal portoghese.
Ringraziamo per la loro presenza le organizzazioni: No MuosArcigayAmnesty InternationalCirco Carciofo per il suo divertente spettacolo, il Circolo Arci Ancaiano per averci concesso gli spazi, tutta la popolazione di Ancaiano che ha preso parte attiva e non all'evento e quindi un grandissimo grazie, come sempre, a La Comune Di Bagnaia per il l' indispensabile supporto e generosità. Ringraziamenti alla Famiglia Li Pira per la concessione del terreno per il parcheggio. Grazie grazie grazie all'elettricista Cristian Donati che sfidando il sole cocente si è reso disponibile a salvare la buona riuscita della festa!
Siamo molto contenti di portare i nostri ringraziamenti alle Amministrazioni Comunali di Comune di Sovicille e Comune di Chiusdino che si sono resi disponibili alla collaborazione attraverso la fornitura e montaggio del palco, delle attrezzature elettriche, delle tende del Mercatale e per le pubbliche affissioni. Un ringraziamento personale e sentito agli operai del comune che hanno lavorato sodo sotto il sole di un giugno forse mai così rovente...!
A questo punto un pensiero per tutti i nostri amici che hanno dato il loro stoico contributo: a tutti i ragazzi del Serpe Regolo e di Officina solidale, un monumento ad ognuno!!! , un pensiero ad Emad Shuman il nostro cuoco, a Salvatore per il caciocavallo impiccato, a Simone Rotili per la sua Batteria, ai ragazzi del Service, a tutti gli splendidi musicisti, Brasileirinho do Forró , Jedbalak , Unavantaluna: ci avete veramente deliziato!!
Un Grande Grazie a Maria Piscopo per il suo corso di ballo.
Ricordiamo Raisa Paoloni per la grafica, ci scusiamo se abbiamo dimenticato qualcuno!
Per finire vogliamo ricordare a tutti gli abitanti di Ancaiano che la musica che li ha tenuti svegli, ahimè, fino alle otto del mattino, e che ha stimolato la sterile penna della più faziosa stampa locale, non proveniva dai nostri impianti ma da quelli della festa privata alla villa del Cetinale. Ci conoscete e sapete bene che siamo rispettosi realmente delle esigenze popolari.
Diamo appuntamento a tutti per il prossimo anno!

Movimento SemTerra

Durante la serata ci sarà una testimonianza dal Movimento del SemTerra, realtà agricola e sociale del Brasile.

"Il MST è un movimento contadino nato nel 1984, dalle occupazioni di terra nel sud del Brasile. È oggi presente in 24 stati del paese e coinvolge un milione e mezzo di persone. Grazie alle sue lotte, 350.000 famiglie hanno conquistato la terra, mentre 150.000 stanno lottando negli accampamenti. Centrale nel MST è il vincolo con la propria base: "Siamo un'organizzazione politica e sociale delle masse non un gruppo ben preparato che pensa di risolvere da solo il problema della riforma agraria". E la riforma agraria sembra ancora lontana in Brasile, nonostante il governo Lula l'abbia promessa con il II Piano Nazionale di Riforma Agraria dell'autunno 2003. L'Incra, Istituto nazionale per la riforma agraria, fornisce dati sconvolgenti: l'1,6% dei proprietari con immobili al di sopra dei mille ettari possiedono il 46,8% dell'area totale esistente nel paese, il 51,4% degli immobili classificati come grandi proprietà è improduttivo, ossia più di 133 milioni di ettari di terre non rispondono alle esigenze di produttività e potrebbero essere espropriate per la riforma agraria, secondo il dettato costituzionale. Nel gennaio 2009 il Movimento Senza Terra ha celebrato i suoi primi 25 anni di vita e di lotte. È indispensabile una "massificazione" della lotta, hanno affermato in molti, la crisi economica che sta lasciando senza lavoro centinaia di migliaia di persone può essere un'occasione di trasformazione ma ci vogliono molti militanti che siano in grado di organizzarli e formarli. Chi viene dalla città, chi ha svolto attività diverse da quella agricola, anche se magari proviene da una famiglia contadina, tende spesso a mercantilizzare tutto, non ha pazienza di aspettare, quindi il problema della formazione e dei quadri capaci di attuarla è enorme - dice Egidio Brunetto, uno dei fondatori del MST. (gennaio 2009)".


Circo Carciofo

Dalle h 17,00 potrete rilassarvi nella splendida oliveta, ci penserà Circo Carciofo a farvi divertire con lo spettacolo per bambini e non!




Sito: Circo Carciofo